L’alfabeto del benessere inizia con la A di Aloe

L’alfabeto del benessere inizia con la A di Aloe

Pubblicato il: 03/08/2017 Commenti: 0

Gli antichi, infatti, la consideravano come un “toccasana per tutti i mali” e gli egizi la chiamavano “pianta dell’immortalità”. 

L’Aloe è una pianta grassa originaria dell’Africa Centrale e, nonostante sia ormai coltivata sia nel Mediterraneo, sia nei Paesi Orientali fino agli Stati Uniti, predilige i climi secchi e molto caldi. 

Alla famiglia delle Aloeaceae appartengono oltre 200 varietà diverse ma solo una possiede proprietà benefiche per l’uomo, l’Aloe Barbadensis Miller, detta Aloe Vera.

Le proprietà terapeutiche dell’Aloe vera sono veramente numerosissime: depura l'organismo dalle tossine, cura escoriazioni ed eritemi della pelle, è un potente antiinfiammatorio e antibiotico naturale, ha proprietà antinvecchiamento e antitumorali, solo per citarne alcune. Si adatta ad usi esterni ed interni.

Basti pensare che il succo di Aloe contiene oltre 200 composti attivi e più di 75 nutrienti tra cui:

  • 20 minerali (inclusi calcio, cromo, ferro, fosforo, magnesio, manganese, potassio, sodio e zinco)
  • 18 amminoacidi sui 20 necessari all’essere umano
  • 12 vitamine, incluse A, C, D, E e il gruppo B 

Tutti questi elementi rendono l’Aloe un portentoso “guaritore naturale”, utilizzato sia in campo medico sia estetico.

Questa pianta è caratterizzata da foglie a ciuffo, carnose e succose, da cui è possibili ottenere due tipi di estratti: il succo condensato e il gel.

Il succo condensato di Aloe Vera favorisce l’assorbimento delle proteine e il riequilibrio della flora batterica, contribuisce ad abbassare i livelli di colesterolo LDL ed è indicato per regolarizzare il livello degli zuccheri nel sangue, riduce i sintomi di infiammazioni interne e, grazie alla sua azione antibatterica e antimicrobica, aiuta a mantenere bocca e gengive in buona saluta. Ha anche proprietà lassative e viene adoperato per combattere la stipsi o per ottenere un effetto depurativo dell’intero organismo.

Il gel ha, invece, un effetto rigenerante sui tessuti. In particolare, il suo uso topico è particolarmente consigliato in caso di:

  • Infiammazioni e dermatiti
  • Escoriazioni e ferite
  • Eritemi solari e lievi ustioni

Inoltre l'aloe ha un'azione schermante nei confronti dei raggi ultravioletti, migliora la microcircolazione ed è un ottimo ingrediente per la cosmesi anti invecchiamento.

Nel caso in cui aveste a disposizione dell’Aloe Vera, potreste  preparare un eccellente scrub per il corpo mischiando insieme al gel, olio d’oliva, sale e zucchero. La vostra pelle ne trarrà immediato beneficio! 

Invece, durante il periodo estivo, basterà applicare il gel sul viso, stenderlo delicatamente e poi rimuoverlo con un batuffolo di cotone per ridare freschezza e idratazione alla pelle seccata dal sole.

Sebbene l’utilizzo di Aloe vera abbia effetti collaterali di gran lunga inferiori a quelli dei farmaci, è bene sapere che l’utilizzo del succo di Aloe è fortemente sconsigliato durante la gravidanza, l’allattamento e durante l’assunzione di farmaci gastrolesivi o chemioterapici. In combinazione con alcuni farmaci può aumentarne la tossicità e ridurne l’assorbimento. 

L’utilizzo del gel di Aloe non ha, invece, fatto riscontrare effetti collaterali degni di nota.

Di seguito, tanti prodotti a base di Aloe selezionati da FarmaSave per beneficiare appieno di tutte le proprietà di questa pianta.


Prodotti correlati

Commenti

Scrivi commento