Allergie

Allergie

Pubblicato il: 24/04/2019 Commenti: 0

La primavera è uno dei periodi di massima diffusione delle allergie, infatti, i pollini che vengono liberati in questa stagione scatenano reazioni di varia entità in circa un italiano su quattro.

Che cos’è un’allergia?

Si tratta di una patologia del sistema immunitario caratterizzata da una reazione eccessiva scatenata dal sistema immunitario contro sostanze abitualmente innocue (gli antigeni), come pollini, peli di animali, alimenti, farmaci ecc. Per debellarle l’organismo produce un gran numero di anticorpi, immunoglobine E (IgE) che innescano i caratteristici sintomi dell’allergia, che sono:

  • ostruzione nasale,
  • rinorrea,
  • starnuti,
  • tosse,
  • difficoltà respiratoria,
  • asma,
  • congiuntivite,
  • prurito al cavo orale,
  • vomito,
  • diarrea,
  • dolori addominali,
  • prurito,
  • eritema,
  • orticaria,
  • shock anafilattico.

Tali sintomi sono immediati, si verificano da pochi minuti a 1-2 ore dopo il contatto con l’allergene, solo la dermatite allergica da contatto ha una reazione ritardata.

Quando si sospetta di essere un soggetto allergico è fondamentale rivolgersi ad un allergologo, per effettuare gli appositi test, dato che l’allergia è specifica verso uno o più allergeni. 

Per l’allergia non esiste una cura definitiva, l’unica terapia è evitare qualsiasi contatto con l’allergene scatenante. 

Per chi soffre di pollinosi (allergia ai pollini) è possibile effettuare una terapia preventiva con un vaccino, in grado di ridurre la reattività verso l’allergene.

Quando non è possibile evitare il contatto con l’allergene si ricorre ad una terapia con farmaci antiallergici in grado di alleviare i sintomi, come gli antistaminici (in caso di rinite, congiuntivite e orticaria) e/o i cortisonici (in caso di asma o rinite molto forte).

Per favorire il benessere e contrastare i fastidiosi sintomi delle allergie può essere d’aiuti anche l’alimentazione. Alcuni cibi, infatti, sono dei veri e propri rimedi naturali che contengono il rilascio di istamina da parte del nostro organismo, come:

  • Gli alimenti ricchi di vitamina C (agrumi, kiwi, fragole, peperoni, carote, spinaci, broccoli ecc.). La vitamina C, infatti, è un vero e proprio antistaminico naturale.
  • Gli alimenti contenenti omega 3 (salmone, noci, semi di canapa, olio di semi di lino ecc.), dato che questi grassi essenziali riescono a calmare le reazioni allergiche grazie alle loro proprietà antinfiammatorie.
  • Gli alimenti con alto contenuto di flavonoidi, in particolare la quercitina (agrumi, mele, cipolle, pomodori, broccoli, legumi ecc.) perché aiutano a prevenire il rilascio d’istamina.

Questi sono solo alcuni dei principali rimedi per il trattamento delle allergie, se vuoi saperne di più su questo argomento contattaci o vieni a trovarci presso la nostra sede, lo staff FarmaSave è a tua disposizione!


Commenti

Scrivi commento