Mal di primavera

Mal di primavera

Pubblicato il: 24/04/2019 Commenti: 0

Con l’arrivo della primavera e delle giornate più lunghe e tiepide, la natura si risveglia mentre, spesso, il nostro organismo sembra quasi andare nella direzione opposta, preso da stanchezza, sonnolenza, ansia, irritabilità e difficoltà di concentrazione: sono questi i principali sintomi del cosiddetto “Mal di primavera”.

Non si tratta di una patologia, ma di una fisiologica fase di assestamento dell’organismo che fatica ad allinearsi ai nuovi ritmi di vita, con un maggior numero di ore di luce e di tempo trascorso in attività, anche all’aria aperta.

L’allungarsi delle ore di luce, infatti, incentiva a stare all’aperto e ad uscire anche nel dopocena, posticipando l’ora in cui ci si va a coricare, salvo però che l’indomani mattina bisogna ugualmente alzarsi per andare a scuola o al lavoro e, quindi, si perdono importanti ore di sonno.

A ciò va poi aggiunto l’arrivo dell’ora legale che, spostando le lancette dell’orologio avanti di un’ora, ci fa perdere un’altra ora di riposo. Cosa non da poco conto per il nostro organismo che si trova a dover affrontare giornate più lunghe e più dense di attività con meno energia a disposizione.

Per fortuna, però, il mal di primavera è un disagio passeggero, il cui passaggio si può velocizzare con delle mosse semplici e naturali. Ecco come combattere il mal di primavera:

  • Segui un’alimentazione corretta e bilanciata, suddivisa in 5 pasti nell’arco della giornata. In questo modo il tuo corpo avrà l’energia necessaria per affrontare l’intera giornata. Evita i cibi ricchi di grassi e zuccheri e prediligi, invece, la frutta e verdura, meglio se fresca e di stagione, così da fare il pieno di vitamine e Sali minerali.
  • Fai quotidianamente dell’attività fisica, che ti aiuta non solo a ritrovare la giusta forma fisica per la prova costume ma, stimolando la produzione di endorfine, anche a ritrovare allegria e buon umore.
  • Vai a letto prima. Le giornate si allungano e diventano più intense? Cerca di riposare di più la notte, soprattutto in questo primo periodo di passaggio. Così aiuterai il tuo corpo ad abituarsi al cambiamento in meno tempo e recupererai prima le energie.

Trascorri più tempo all’aria aperta. Esporsi alla luce del sole favorisce la sintesi di Vitamina D che, a sua volta, stimola la produzione di endorfine, serotonina e dopamina, ossia gli ormoni del benessere.

E tu soffri di Mal di Primavera? Raccontaci le tue esperienze in merito!


Commenti

Scrivi commento